News
SiteMaps

Odontoiatria digitale: lo scanner intraorale

odontoiatria digitale scanner intraorale

La tecnologia digitale interviene oramai in maniera predominante in tutte le aree e settori che conosciamo, soprattutto nel campo medico come per l’odontoiatria digitale, e fa passi da gigante!

Teniamo sempre a mente però, che la tecnologia non serve a molto da sola. Non è importante avere l’attrezzatura all’avanguardia senza l’esperienza e la conoscenza adeguate.

La tecnologia digitale applicata al settore odontoiatrico

Con i progressi della tecnologia dentale, i problemi di salute orale possono essere individuati precocemente e affrontati più rapidamente. 

Puoi scegliere varie soluzioni, non c’è una sola via d’uscita… sono disponibili più opzioni di trattamento! Sono lontani i tempi in cui andare dal dentista con un dolore fortissimo e significava tornare a casa senza un dente!

Fortunatamente, i nuovi progressi tecnologici stanno rendendo i viaggi dal dentista si più veloci, ma non perché: “tolto il dente, tolto il dolore”, in realtà è tutto il contrario: le visite diventano piacevoli, più facili, ed è meraviglioso poter scegliere insieme al medico il trattamento più adatto al nostro caso.

L’odontoiatria digitale

La tecnologia nel campo dell’odontoiatria spazia da accessori e metodi più semplici a quelli più d’avanguardia! Pensate al banalissimo spazzolino elettrico. Anche il semplice e quotidiano gesto di lavarsi i denti è divenuto digitale.

Oggi siamo arrivati anche a perfezionare gli stessi spazzolini elettrici rendendoli intelligenti e social.

Certo all’inizio, l’idea che i nostri spazzolini da denti possano avere sensori che monitorino le nostre abitudini di spazzolamento, potrebbe sembrare strana. Tuttavia, lo spazzolino elettrico intelligente può ricordarti di lavare i denti così da non dimenticarlo (o fingendo di dimenticarlo per pigrizia).

Per i bambini questa può essere un’ottima trovata, alcuni hanno anche dei giochi ed altri incentivi all’interno di applicazioni collegate al telefono, increbile vero?

Analizzando invece il lavoro dell’odontoiatra, negli studi più moderni e innovativi troveremo sicuramente:

  • lampade con telecamere incorporate che permettono al medico di poter vedere meglio e lavorare con più precisione;
  • Radiografia in 3d che offre velocità e chiarezza nella diagnosi e garantisce una minore esposizione alle radiazioni; 
  • Stampanti digitali che permette di ricostruire in 3D i modelli ricavati dalle impronte digitali ;
  • scanner intraorali per creare direttamente un’impronta digitale della cavità orale.

Scanner intraorale

Lo scanner intraorale è un incredibile strumento che fa la differenza, portando l’esperienza di presa delle impronte, sia per i medici sia per i pazienti, ad un livello completamente nuovo.

Lo scanner intraorale emette una luce che viene proiettata sugli oggetti scansionati (arcate dentarie complete, tessuti duri e molli) situati nella zona e grazie alla telecamera incorporata, crea un modello tridimensionale della bocca. Spostando la telecamera da dente a dente, il livello di precisione è molto elevato e le immagini di alta qualità. Grazie a un software che comunica con l’apparecchio, lo scanner mostra già dalla prima visita quale sarà il risultato finale di un trattamento. Avere questo tipo di apparecchio rende il lavoro molto più veloce e preciso, anche i laboratori odontotecnici consegnano in tempi brevissimi avendo a disposizione un’impronta così realistica. 

Per non parlare della comodità per i pazienti che molto spesso rifiutavano i trattamenti per evitare di dover prendere le impronte in maniera tradizionale.

Immaginate il disagio nel dover tenere in bocca materiali come silicone o alginato adagiati su quei fastidiosissimi portaimpronta in metallo e dover rimanere immobili finché il materiale non si sia solidificato!

Oggi, gli scanner intraorali e le stampanti digitali offrono vantaggi importantissimi poiché permettono di pianificare qualsiasi trattamento in modalità digitale e garantendo un flusso di lavoro più intuitivo e semplice, una migliore accettazione dei casi producendo risultati più accurati.

È ovvio dunque che sempre più studi dentistici si stiano rendendo conto della necessità di entrare nel mondo tecnologico, è questo il futuro dell’odontoiatria.